Main menu

Bilancio Sociale 2007

Nel Bilancio Sociale 2007, Obiettivo Lavoro conferma nuovamente la volontà di realizzare l’obiettivo di un lavoro sicuro e giusto per le persone significa facilità di accesso alle attività di selezione, nessuna discriminazione, possibilità di avere ulteriori possibilità di occupazione dopo la prima missione in un quadro di pari opportunità per donne e uomini e cittadini italiani e stranieri. Nel 2007 Obiettivo Lavoro ha raccolto nella propria banca dati 1.107.000 curriculum vitae ed ha realizzato più di 119.000 colloqui di selezione: ciò significa che centinaia di migliaia di persone affidano a Obiettivo Lavoro le loro prospettive di occupazione e crescita, e che Obiettivo Lavoro opera per assicurare al lavoratore ascolto e valorizzazione di capacità e competenze. Le donne avviate al lavoro sono state il 52% del totale, il che mostra come un impegno particolare possa in qualche modo incidere sulle storture che ancora caratterizzano il mercato del lavoro italiano riguardo all’occupazione femminile.
Un settore dove Obiettivo Lavoro è stata particolarmente attiva è quello delle Politiche attive per il Lavoro, cioè il complesso di attività volto a riqualificare e a reinserire nel mondo del lavoro persone provenienti da aziende in crisi o con un’età superiore a 40 – 50 anni. In questo campo abbiamo realizzato, nel 2007, 16 progetti di ricollocamento per oltre 1.500 lavoratori, 11 progetti di riqualificazione e reinserimento per più di 3.000 lavoratori.