Main menu

Bilancio Sociale 2008

Il Bilancio Sociale 2008 di Unipol Gruppo Finanziario è stato approvato il 20 marzo 2008 dal Consiglio di Amministrazione insieme ai Bilanci Consolidato e Civilistico e, con questi, presentato all’Assemblea degli Azionisti il 24 aprile 2008. Si tratta di un ulteriore sviluppo del percorso di Responsabilità Sociale, iniziato nel 1993 con il primo Rapporto Sociale di Unipol Assicurazioni e proseguito per dodici edizioni fino al 2005, quando fu redatto il primo Bilancio Sociale di Gruppo.
In un anno caratterizzato da una profonda crisi globale Unipol Gruppo Finanziario ha scelto di perseguire comunque i propri obiettivi imprenditoriali attraverso modalita' responsabili, in un'ottica di sostenibilita' di lungo periodo e di bilanciamento degli interessi degli stakeholder. Nel documento sono raccontate le attivita' di carattere economico, sociale e ambientale tra cui spicca la decisione assunta da Unipol di procedere, prima di altri istituti, al rimborso del capitale agli 8500 clienti che avevano investito in polizze Lehman Brothers. Inoltre sono descritte le iniziative in collaborazione con le associazioni dei consumatori, oppure quelle dedicate alla sicurezza stradale e nei luoghi di lavoro (fra queste ultime una sottoscrizione ad opera degli Agenti Unipol e del Gruppo a favore delle famiglie delle vittime della tragedia della Thyssen Krupp). UGF ha presentato il proprio Bilancio Sociale nel corso di incontri pubblici in tutte le regioni italiane, ai quali hanno partecipato rappresentanti delle istituzioni, del mondo economico, dell’università e della ricerca, giornalisti. rappresentanti della società civile e dei diversi stakeholders.