Main menu
Impronta EticaNewsPresentata la ricerca “Il contributo dell’Impresa Responsabile nella creazione di Valore per il Territorio”

Presentata la ricerca “Il contributo dell’Impresa Responsabile nella creazione di Valore per il Territorio”

Impronta Etica e SCS Consulting – con il supporto di Legacoop Bologna e Unindustria Bologna – hanno presentato, durante un convegno che si è tenuto il 26 marzo a Bologna, i risultati della ricerca “Il contributo dell’Impresa Responsabile nella creazione di Valore per il Territorio”.

La ricerca, condotta con il supporto scientifico di docenti e ricercatori dell’Università di Bologna–ha avuto come obiettivo quello di definire un modello per la valutazione dell’impatto dell’impresa responsabile nella creazione di valore condiviso.

La ricerca definisce un framework per la lettura e la rilevazione degli interventi attuati dalle aziende che contribuiscono ad accrescere il capitale territoriale e il benessere del territorio, con particolare riferimento alle aziende gestite in modo sostenibile.

Il lavoro ha permesso di mettere a confronto il livello di presidio dichiarato dalle aziende e la rilevanza percepita da parte degli stakeholder dei diversi ambiti di intervento che possono contribuire ad accrescere il capitale territoriale .

Dalla ricerca è emerso che a fronte di numerosi ambiti di grande interesse sociale ben presidiati ve ne sono altri – come gli investimenti in Ricerca e Sviluppo e l’innovazione, e la conciliazione vita-lavoro – nei quali per le aziende che si sono prestate a fungere da campione vi sono ulteriori margini di miglioramento. Sfide che possono essere affrontate solo costruendo sinergie e relazioni fra imprese, ente pubblico e tutti gli altri stakeholder del territorio.

La ricerca ha portato inoltre all’individuazione di un set di indicatori di sviluppo e coesione territoriale che permettono di analizzare il grado di corrispondenza degli andamenti tra presidio delle aziende ed accrescimento del capitale territoriale relativamente ad un dato ambito di intervento.

I risultati della ricerca si inseriscono nella più ampia riflessione sull’individuazione di nuovi indicatori di benessere e di progresso sociale oltre il Pil che si sta sviluppando a livello nazionale ed internazionale.

A questo link è disponibile la cronaca dell’evento che è stata fatta su Twitter: http://bit.ly/HcYd17