Main menu
Impronta EticaNewsApprovata la direttiva europea sulla rendicontazione non-finanziaria

Approvata la direttiva europea sulla rendicontazione non-finanziaria

La direttiva è stata approvata il 29 settembre dal Consiglio dell’Unione Europea, che conferma il testo approvato dal Parlamento europeo il 15 aprile scorso.

La direttiva europea sulla rendicontazione non-finanziaria è volta a migliorare la trasparenza e l’accountability di alcune grandi imprese sui temi non-finanziari.

Le nuove misure sono quindi applicabili alle imprese che abbiano tutti e tre i seguenti criteri:
1. Essere una grande impresa (cfr. direttiva 2013/34/EU), ovvero avere un bilancio di almeno 20.000.000 o un fatturato netto di 40.000.000.
2. Avere più di 500 dipendenti.
3. Essere un ente di interesse pubblico (cfr. articolo 2 della direttiva 2013/34/EU). Queste sono in particolare le aziende quotate, gli istituti di credito, le assicurazioni o altre imprese considerate come tali dalla legislazione nazionale in ragione della natura della loro attività, della loro dimensione o della forma societaria.

Tali soggetti saranno tenuti a redigere annualmente una dichiarazione contenente informazioni sui seguenti ambiti:
• ambiente
• politiche sociali e legate ai dipendenti
• diritti umani e anti-corruzione

La dichiarazione deve essere inclusa nel bilancio d’esercizio (o consolidato nel caso di gruppi di imprese) o in un report separato corrispondente allo stesso anno finanziario e deve includere una descrizione delle politiche, dei risultati e dei rischi relativi a tali ambiti.

Si stima che la nuova direttiva riguarderà circa 6000 imprese in Europa.

Gli Stati Membri dovranno recepire la direttiva nella legislazione nazionale entro due anni dall’entrata in vigore della direttiva (nel 2016) e le imprese coinvolte dovranno assolvere agli obblighi della direttiva a partire dal 2017.

La Commissione europea dovrà redigere delle linee guida non vincolanti, contenenti indicazioni su KPI generali e settoriali, per cui attiverà un percorso di consultazione con gli stakeholder rilevanti.

A questo link è disponibile il comunicato stampa del Consiglio dell’UE.

Il testo integrale della direttiva verrà pubblicato a breve nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea.