Main menu
Impronta EticaNewsE’ nata la Social impact agenda per l’Italia

E’ nata la Social impact agenda per l’Italia

L’associazione nasce per raccogliere l’esperienza dell’Advisory board italiano della Social impact investment taskforce.

L’ente nasce con l’obiettivo di raccogliere l’esperienza dell’Advisory Board italiano (ADB) della Social Impact Investment Taskforce (SIIT), promossa durante la Presidenza britannica del G8 nel 2013.

Nella costruzione dell’Advisory Board italiano di questa taskforce, la contaminazione di esperienze e competenze hanno dialogato per oltre due anni  sviluppando un confronto tra operatori del terzo settore, imprese ed istituzioni finanziarie. Da questo contesto sono emerse 40 raccomandazioni, contenute nel I Rapporto dell’AdB italiano – La finanza che include: gli investimenti ad impatto sociale per una nuova economia, con lo scopo di contribuire a realizzare in Italia un nuovo ecosistema che possa favorire la crescita dell’imprenditorialità sociale e creare valore condiviso.

La missione dell’Associazione è di monitorare lo stato di avanzamento delle 40 raccomandazioni e contribuire alla loro realizzazione e di rafforzare l’imprenditorialità sociale attraverso lo sviluppo dell’ecosistema italiano degli investimenti ad impatto sociali.

I soci fondatori di Social impact agenda per l’Italia sono: ABI-Associazione bancaria italiana; Confcooperative Federsolidarietà; Cgm – Consorzio Gino Mattarella; Etimos foundation; Federcasse; Fondazione opes; Fondazione sviluppo e crescita Crt; Gruppo VitaHuman foundation; Ubi Banca.

Maggiori informazioni sono disponibili al seguente link.