Main menu
Impronta EticaNewsItaly Climate Report 2016: una nuova strategia energetica per l’Italia

Italy Climate Report 2016: una nuova strategia energetica per l’Italia

Le politiche e le misure necessarie per attuare l’Accordo per il clima di Parigi.

Il Report, elaborato dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, presenta dati e analisi sulle implicazioni a livello internazionale, europeo e italiano dell’Accordo per il clima raggiunto alla COP21 di Parigi con il consenso di 195 Paesi.

L’Accordo prescrive di puntare a un contenimento dell’aumento della temperatura ben al di sotto di 2°C, raggiungendo una soglia di 1,5°C. L’Italia, per attuarlo deve definire una nuova Strategia Energetica Nazionale con obiettivi al 2030.

Le politiche e le misure indicate nel rapporto sono le seguenti:

  • avviare una riforma della fiscalità in chiave ecologica introducendo una carbon tax e un processo di riallocazione degli incentivi ambientalmente dannosi senza aumentare il carico fiscale complessivo e riducendo la tassazione sulle imprese e sul lavoro;
  • introdurre un sistema di carbon pricing, riconoscendo i costi effettivi dei combustibili fossili e consentendo, così, di incentivare le fonti rinnovabili senza pesare sulle bollette;
  • rivedere gli strumenti a sostegno dell’efficienza energetica per favorire interventi strutturali ad alta efficacia, a cominciare dalla riqualificazione del pieno edificio, varando un piano nazionale di riqualificazione del parco edilizio pubblico;
  • mettere in atto politiche efficaci e concrete per lo sviluppo di una mobilità sostenibile, dando priorità di intervento alle aree urbane.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il seguente link.

A questo link è disponibile una sintesi sui risultati di COP21 redatta da Impronta Etica.