Main menu
Impronta EticaNewsAnalisi sui Sussidi Ambientali in Italia

Analisi sui Sussidi Ambientali in Italia

Pubblicato il Catalogo dei sussidi ambientalmente rilevanti, sia dannosi che favorevoli.

Il Ministero dell’Ambiente ha provveduto alla prima redazione del Catalogo dei sussidi ambientali in Italia, una ricognizione che verrà aggiornata, arricchita e completata entro il 30 giugno di ogni anno.

Lo sforzo ha come obiettivo l’implementazione di politiche in grado di rispondere alle sfide globali lanciate con l’Accordo di Parigi sui cambiamenti climatici, l’Agenda 2030 dell’ONU per uno sviluppo sostenibile, dal Piano d’azione di Addis Abeba per una finanza sostenibile e su un piano diverso, ma convergente, dall’enciclica “Laudato Sì” di Papa Francesco.

Il tema dei sussidi è cruciale per motivi tanto economici quanto ambientali. I principali organismi internazionali quali OCSE, FMI, Banca Mondiale, UNEP, incoraggiano ad eliminare i sussidi ambientalmente dannosi per l’ambiente non solo per preservare lo stock di capitale naturale mondiale ma anche per eliminare le connesse distorsioni alla concorrenza e alla competitività internazionale.

Questo primo Catalogo dei Sussidi ha, innanzitutto, lo scopo di identificare i sussidi, capirne struttura e obiettivi, riesaminarne la validità, l’efficacia e l’efficienza.

Maggiori informazioni sono disponibili a questo link.