Main menu
Impronta EticaNewsApprovato il pilastro europeo dei diritti sociali

Approvato il pilastro europeo dei diritti sociali

20 principi e diritti per sostenere un equo e buon funzionamento dei mercati del lavoro e dei sistemi di welfare.

Il 17 novembre 2017, in occasione del vertice sociale europeo di Göteborg, è stato proclamato ufficialmente il pilastro europeo dei diritti sociali (European Pillar of Social Rights), annunciato per la prima volta dal presidente Juncker nel discorso sullo Stato dell’Unione.

Il pilastro mira a tener conto delle trasformazioni in atto nel mondo del lavoro e fungerà da bussola per per un rinnovato processo di convergenza verso migliori condizioni di lavoro e di vita tra gli Stati membri dell’UE attraverso un equo e buon funzionamento dei mercati del lavoro e dei sistemi di welfare.

Il pilastro europeo dei diritti sociali mira a creare nuovi e più efficaci diritti per i cittadini. Si basa su 20 principi chiave, strutturati in tre categorie:

  • pari opportunità e accesso al mercato del lavoro
  • condizioni di lavoro eque
  • protezione sociale e inclusione.

Maggiori informazioni sono disponibili al seguente link.