Main menu
Impronta EticaProgetti EUEuropean Pact For Youth

European Pact For Youth

Sviluppare partnership tra imprese e sistema formativo a sostegno dell’occupabilità e dell’inclusione dei giovani.

pact for youth

“The European Pact for Youth” è l’impegno sottoscritto a fine 2015 da CSR Europe e dalla Commissione Europea che punta sulla partnership tra impresa e sistema educativo come approccio distintivo per rafforzare l’occupabilità dei giovani.

Impronta Etica e Fondazione Sodalitas, le due organizzazioni partner di CSR Europe, guidano la messa a punto del Piano di Azione Italiano insieme ad Anpal, Enel e JA Italia.

Sono 4.000 le partnership attivate nel nostro Paese, capaci di coinvolgere 125.000 studenti e 4.700 docenti, e di generare 16.000 nuove opportunità di lavoro per i giovani.

Si tratta di un primo significativo risultato raggiunto grazie all’impegno della Rete dei Promotori che coinvolge:

  • istituzioni: Ministeri dell’Istruzione e del Lavoro, le Regioni della Sicilia e del Piemonte;
  • organizzazioni (associazioni di imprese, Istituzioni educative e formative, Fondazioni, ecc.): apprendisti fvg, Assolombarda, Camera di Commercio di Como, Camera di Commercio di Milano MonzaBrianza Lodi, Clab Unica, Confindustria Emilia, Confindustria Padova, Consorzio Elis, Cometa, Effepi, Enaip Lombardia, Federmeccanica, Fondazione Cariplo, Fondazione Golinelli, Feduf, Legacoop Bologna, Student Labs, Vises Onlus.
  • imprese: ABB, Accenture, Avanade, AXA, Bosch, Bracco, Bridgestone, CA Technologies, CAMST, Citybank, Coop Alleanza 3.0, Costa Crociere, Edison, Enel, Eni, GI Group, Gruppo Granarolo, Gruppo Hera, Gruppo Mapei, Gruppo Unipol, Hogan Lovells, IBM Italia, IMA, KPMG, La Fabbrica, Lucart Group, Mellin Danone Nutricia Early Life Nutrition, Monte dei Paschi di Siena, Open Group, Pirelli, Randstad, Reale Group, Samsung Electronics, Sandvik, Sanofi, SCS Consulting, Sofidel, TIM, TNT, UBS, UniCredit, Uniser.

Gli aderenti al Patto in Italia sono impegnate in 3 tavoli di lavoro dedicati ad altrettanti obiettivi prioritari:

  • Identificazione e promozione di modelli di Alternanza Scuola Lavoro: per supportare le scuole secondarie e le imprese nell’implementazione dei programmi di Alternanza, contribuendo a strutturare percorsi funzionali allo sviluppo delle competenze e facilitando l’accesso alle imprese e la collaborazione in viarie forme;
  • Creazione di un Hub per l’educazione all’imprenditorialità: per diffondere i programmi di educazione all’imprenditorialità attraverso la creazione di un Hub multi-stakeholder che metta in rete gli attori impegnati su questo tema e permetta la diffusione di modelli virtuosi di educazione all’imprenditorialità su scala nazionale.
  • Valorizzazione dell’apprendistato e della formazione professionale: per promuovere la realizzazione di partenariati tra le istituzioni formativo-educative e le imprese per lo sviluppo delle competenze tecnico-professionali richieste dal mercato del lavoro.

I contributi dei 28 Paesi dell’Unione Europea ad attuare lo European Pact For Youth sono stati presentati il 23 novembre 2017 a Bruxelles durante il 1° Summit Europeo Impresa-Scuola.

Gli obiettivi del The European Pact for Youth a livello europeo da realizzare entro il 2017 (10.000 partnership di qualità tra imprese e sistema educativo; 100.000 nuove opportunità di inserimento nel mondo del lavoro, addestramento o tirocinio) sono stati ampiamenti raggiunti raggiungendo i seguenti risultati:

  • 23.000 partnership scuola-impresa di qualità;
  • oltre 160.000 nuove opportunità di inserimento nel mondo del lavoro.

Per maggiori informazioni: info@improntaetica.org; 051 3160311