Main menu
Impronta EticaLeggi e standard NewsCommissione europea: lancio del Clean Mobility Package

Commissione europea: lancio del Clean Mobility Package

Proposti nuovi obiettivi per rafforzare la leadership mondiale dell’UE nel settore dei veicoli puliti.

L’8 novembre 2017 la Commissione europea ha lanciato il Pacchetto sulla mobilità pulita: una proposta contenente una serie di iniziative per la tutelare il pianeta, responsabilizzare i consumatori e difendere l’industria e i lavoratori al fine di rafforzare la leadership globale dell’UE nei veicoli puliti.

Il Pacchetto è parte di un insieme più ampio di proposte politiche volte a rendere l’industria europea più forte e più competitiva. Nello specifico consiste in:

  • nuove norme in materia di emissioni di CO2, che aiutino i fabbricanti a innovare e a proporre sul mercato veicoli a basse emissioni;
  • la direttiva sui veicoli puliti, che promuove soluzioni per una mobilità pulita negli appalti pubblici, offrendo così un forte stimolo alla domanda e all’ulteriore diffusione di soluzioni di mobilità pulita;
  • un piano di azione e una serie di soluzioni di investimento per la diffusione a livello transeuropeo di un’infrastruttura per i combustibili alternativi, con l’obiettivo di accrescere il livello di ambizione dei piani nazionali, aumentare gli investimenti e fare in modo che i consumatori li accolgano con favore;
  • la revisione della direttiva sui trasporti combinati, che promuove l’uso combinato di diversi modi di trasporto delle merci (ad es. Tir e treni), e che faciliterà la richiesta di incentivi da parte delle imprese stimolando così l’uso combinato di camion, treni, chiatte o navi;
  • la direttiva sui servizi di trasporto passeggeri effettuati con autobus, che incoraggia lo sviluppo di collegamenti effettuati in autobus su lunghe distanze attraverso l’Europa e offrirà alternative all’uso delle auto private, e che contribuirà ulteriormente a ridurre le emissioni dovute ai trasporti e la congestione stradale. I viaggiatori, in particolare quelli con redditi bassi, beneficeranno così di una scelta di opzioni di mobilità più ampia, migliore e più accessibile;
  • l’iniziativa sulle batterie, che riveste un’importanza strategica per la politica industriale integrata dell’UE affinché i veicoli e altre soluzioni di mobilità del domani e i rispettivi componenti siano concepiti e prodotti nell’UE.

Le proposte saranno inviate ai colegislatori; la Commissione auspica che tutte le parti interessate collaborino strettamente per garantire che le varie proposte e misure siano rapidamente adottate e attuate, in modo da massimizzare e generare al più presto i benefici attesi per l’industria, le imprese, i lavoratori e i cittadini dell’UE.

Maggiori informazioni sono disponibili a questo link.