Main menu
Impronta EticaNews Pubblicazioni e reportRelazione sugli indicatori di Benessere Equo e Sostenibile 2018

Relazione sugli indicatori di Benessere Equo e Sostenibile 2018

La Relazione sull’evoluzione prevista degli indicatori BES alla luce della Legge di Bilancio approvata dal Parlamento alla fine dell’anno precedente.

L’analisi degli indicatori di Benessere Equo e Sostenibile (BES) è stata introdotta formalmente nei documenti di programmazione economica e finanziaria e nel processo di bilancio a seguito della Legge n.163 del 2016. In attuazione della suddetta Legge, lo scorso aprile 2017 il Governo ha allegato al Documento di Programmazione Economica e Finanziaria (DEF) un rapporto previsivo e programmatico con riferimento a quattro indicatori BES.

Come previsto dalla legge n. 163/2016, nel mese di febbraio di ogni anno il Governo deve inviare al Parlamento una Relazione sull’evoluzione prevista degli indicatori BES alla luce della Legge di Bilancio approvata dal Parlamento alla fine dell’anno precedente. L’orizzonte di riferimento è quello del triennio a cui la Legge di Bilancio si riferisce.

In coerenza con quanto previsto nel Documento di Economia e Finanza (DEF) 2017, la Relazione sugli indicatori di Benessere Equo e Sostenibile 2018 riporta l’andamento dei primi quattro indicatori introdotti in via sperimentale, ovvero:

  • il reddito disponibile pro capite, comprendente i trasferimenti in natura dalle Amministrazioni pubbliche e dalle istituzioni sociali senza fini di lucro;
  • la disuguaglianza dei redditi (rapporto tra il reddito del quintile più agiato della popolazione e di quello più povero);
  • il tasso di mancata partecipazione al lavoro (un indicatore di esclusione economico-sociale più ampio del tasso di disoccupazione);
  • le emissioni di CO2 e altri gas clima alteranti nell’atmosfera.

Il set di indicatori di benessere equo e sostenibile monitorati e programmati nel ciclo di bilancio si amplierà in futuro. L’introduzione dei dodici indicatori prevista dal Decreto Ministeriale pubblicato in Gazzetta ufficiale il 15 novembre 2017 avverrà gradualmente. Ai primi quattro indicatori già presentati sperimentalmente nel DEF 2017 andranno infatti ad aggiungersi ulteriori indicatori di benessere equo e sostenibile, fino ad arrivare a coprire i dodici indicatori nei prossimi esercizi.

Maggiori informazioni sono disponibili al seguente link.