Main menu
Impronta EticaNewsAdottato il PUMS, il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile

Adottato il PUMS, il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile

Definiti i progetti strategici della mobilità di Bologna metropolitana dei prossimi anni.

Dopo una riunione delle Giunte di Comune di Bologna e Città metropolitana di Bologna, il Sindaco Virginio Merola ha firmato l’adozione del Piano della mobilità sostenibile (PUMS) che definisce i progetti strategici della mobilità di Bologna metropolitana dei prossimi anni, frutto anche di un processo di partecipazione con cittadini, Comuni, Quartieri, Unioni di Comuni e stakeholder.

Il PUMS, il primo approvato in Italia, a livello metropolitano, ha l’obiettivo di arrivare al 2030 con una riduzione del 40% delle emissioni di gas serra da traffico: questo significa che 440.000 spostamenti in auto (su un totale di 2,7 milioni di spostamenti che ogni giorno avvengono nell’area metropolitana) dovranno evolvere in spostamenti fatti su mezzi sostenibili, in particolare trasporto pubblico (+19%) e bici (+14%) e che a Bologna città il 70% degli spostamenti saranno a piedi, in bici o con il trasporto pubblico (il 60% nella città metropolitana).

Per ottenere questi risultati, il Piano si basa su un approccio fortemente integrato fra politiche urbanistiche e scelte territoriali, potenziamento dei servizi, infrastrutture di mobilità, politiche tariffarie, promozione della mobilità dolce, politiche di incentivazione e disincentivazione dei comportamenti di mobilità, nuovi servizi di smart mobility e connessione di tutti i nodi di accesso (Stazione AV, Aeroporto, caselli autostradali) con l’intera area metropolitana.

Maggiori informazioni sono disponibili al seguente link.