Main menu
Impronta EticaNewsLa Commissione Von Der Leyen: per un’Unione più ambiziosa

La Commissione Von Der Leyen: per un’Unione più ambiziosa

La sostenibilità assume una posizione prioritaria con la nomina di un vicepresidente esecutivo che coordina le attività nell’ambito del “European Green Deal”.

Il 10 settembre 2019, la Presidente eletta Ursula von der Leyen ha presentato la sua squadra e la nuova struttura della prossima Commissione europea.

Al centro del lavoro della nuova Commissione vi è la necessità di affrontare i cambiamenti climatici, tecnologici e demografici che stanno trasformando le società e il modo di vivere. L’UE deve guidare la transizione verso un pianeta in salute e un nuovo mondo digitale. Per farlo, però, deve unire le persone e adeguare l’economia sociale di mercato unica alle nuove ambizioni dell’epoca attuale.

Nell’intraprendere questo viaggio la nuova Commissione intende sfruttare al massimo tutti i propri punti di forza,  talenti e potenziale, concentrandosi sulla parità e creazione di opportunità per tutti: donne e uomini, cittadini dell’est, dell’ovest, del sud e del nord, giovani e anziani. Vuole difendere i valori comuni e promuovere lo Stato di diritto. Nei prossimi cinque anni tutte le istituzioni europee dovranno collaborare strettamente per dissipare le paure e creare opportunità.

Tre Vicepresidenti esecutivi avranno una doppia funzione: saranno nel contempo Commissari e Vicepresidenti responsabili di uno dei tre temi centrali dell’agenda della Presidente eletta. Si tratta di:

  • Vicepresidente esecutivo Frans Timmermans (Paesi Bassi), che coordinerà le attività per il “European Green Deal”. Gestirà inoltre la politica di Azione per il clima, con il sostegno della direzione generale per l’Azione per il clima.
  • Vicepresidente esecutiva Margrethe Vestager (Danimarca), che coordinerà l’intera agenda per un’Europa pronta per l’era digitale e sarà Commissaria per la Concorrenza, con il sostegno della direzione generale della Concorrenza.
  • Vicepresidente esecutivo Valdis Dombrovskis (Lettonia), che coordinerà le attività per un’economia al servizio delle persone e sarà Commissario per i Servizi finanziari, con il sostegno della direzione generale della Stabilità finanziaria, dei servizi finanziari e dell’Unione dei mercati dei capitali.

Maggiori informazioni sono disponibili a questo link.