Main menu
Impronta EticaOrganigramma

Organigramma

Comitato Direttivo

Adriano Turrini (Coop Alleanza 3.0) – Presidente

Turrini.def

 

Da gennaio 2016 è Presidente e Amministratore Delegato di Coop Alleanza 3.0, dopo essere stato, dal giugno 2011 Presidente di Coop Adriatica e dal 2003, Presidente di Coop Costruzioni.

 

 

 

Gianpiero Calzolari (Granarolo) – Vice Presidente

Gianpiero-Calzolari-Granarolo

Presidente di Granarolo S.p.A dal 2009.

 

 

 

 

Franca Guglielmetti (Cadiai)

30/10/2015 Cadiai Sala della Traslazione - piazza San Domenico Seminario Nidi in Comune foto Gilberto Veronesi

 

Presidente

 

 

 

 

 

Ivano Minarelli (Camst)

Ivano-Minarelli-Camst

 

Responsabile relazioni sociali

 

 

 

Paola Lanzarini (Coesia)

Paola Lanzarini

 

CSR Manager

 

 

 

Giulia Alberti (Consorzio Integra)

IMG_3668

 

Responsabile Pianificazione e Mercato nazionale

 

 

 

 

 

Gianluca Laurini (Coopfond)

Gianluca-Laurini-Coop-Fond

 

Area progetti

 

 

 

Matteo Passini (Emil Banca)

matteo passini

 

Vice Direttore Generale

 

 

 

 

 

Filippo Bocchi (Gruppo Hera)

filippo bocchi2

 

CSR Manager

 

 

 

Maria Luisa Parmigiani (Gruppo Unipol)

 

Responsabile Sostenibilità

 

 

 

Daniele Vacchi (IMA)

DanieleVacchi1

 

Direttore Corporate Communications

 

 

 

Roberto Lippi (Open Group)

roberto lippi

 

Presidente

 

 

 

Segretario Generale

Luca Stanzani

 

Innovazione Sociale e Comunicazione Istituzionale di Coop Reno

 

 

 

Comitato Etico

  • Luca Lambertini (Dipartimento di Scienze Economiche Università di Bologna)

  • Roberta Paltrinieri (Dipartimento di Sociologia Università di Bologna

  • Enrico Giovannetti (Dipartimento di Economia “Marco Biagi” Università di Modena e Reggio Emilia)

Revisore Contabile

  • Mario Viviani

Comitato Scientifico

Filippo Addarii

addarii

AD e fondatore di PlusValue, società di consulenza basata a Londra che conduce ricerca e sviluppa soluzioni innovative per la creazione d’impatto sociale allineando interessi pubblici e privati.

Filippo Addarii ha 15 anni di esperienza nel campo dell’innovazione (sociale) per lo sviluppo socio-economico lavorando con l’Unione Europea, governi, grandi imprese e nonprofit.

Dal 2014 il suo sforzo principale è stato quello di incorporare l’impatto degli investimenti nei progetti di rigenerazione urbana, tra cui quello di Ospedal Grando a Treviso e di Arexpo Milano.

Matteo Bartolomeo

bartolomeo

Laureato in Economia e Commercio, ha conseguito un Master in Environmental Management presso l’Imperial College di Londra. Dopo otto anni presso la Fondazione Mattei, dove ha coordinato l’unità di ricerca Business in the Environment, ha fondato nel 1997, insieme ad altri esperti, Avanzi Sostenibilità per Azioni, società oggi leader in Italia nel disegno, sviluppo e sperimentazione di politiche e programmi per lo sviluppo sostenibile. E’ stato docente a contratto per 10 anni presso il Politecnico di Milano in Economia Pubblica.

Oggi è consigliere d’amministrazione di Avanzi e Amministratore Delegato di Make a Cube, l’incubatore certificato creato da Avanzi con l’obiettivo di sostenere la nascita e il primo sviluppo di social business. Nell’ambito di programmi di incubazione e accelerazione, si occupa di progettazione, coordinamento, formazione e misurazione d’impatto. E’ responsabile del progetto di fondo impact promosso da Avanzi e Make a Cube ed è presidente di BASE Milano / Oxa, l’impresa sociale che sta realizzando un significativo progetto di riqualificazione immobiliare a fini sociali e culturali a Milano.

Danilo Bonato

bonato

Attualmente Direttore Generale di Remedia, Danilo Bonato lavora nel settore ambientale dal 2005, occupandosi della start up di Remedia, uno dei più importanti sistemi collettivi senza fini di lucro istituito dai produttori di apparecchiature elettroniche, e contribuendo allo sviluppo del sistema nazionale di gestione dei rifiuti elettronici (RAEE).

E’ membro del comitato esecutivo del Centro di Coordinamento RAEE, del Centro di Coordinamento Pile e Accumulatori (CDCNPA) e della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile. E’ inoltre attivo nell’ambito del WEEE Forum, l’Associazione europea dei sistemi collettivi dei produttori impegnati nella gestione dei rifiuti elettronici. Danilo Bonato è un esperto europeo nel settore dell’economia circolare, dell’efficienza delle risorse e dei processi e tecnologie per il riciclo e collabora con la Commissione Europea nell’ambito delle iniziative strategiche sulle materie prime. Bonato è membro del comitato di alto livello della EIP Materie prime (partenariato europeo per l’innovazione), di ERECON (Centro di Competenza Europeo per le Terre Rare) e del Gruppo consultivo di Orizzonte 2020 (cambiamenti climatici ed efficienza delle risorse).

Danilo Bonato è autore di numerosi articoli e pubblicazioni. Ha pubblicato diversi libri sulla green economy e la sostenibilità (Eco Logo – l’industria italiana aiuta o distrugge l’ambiente – con il contributo di Al Gore e Jeremy Rifkin, “Alla ricerca del Pianeta Verde”, “La terza crisi”). Dal 2010 tiene un corso di scienza della sostenibilità presso il Politecnico di Milano.

Chiara Mio

mio

 

Professore ordinario del Dipartimento di Management all’Università Ca’ Foscari di Venezia, Chiara Mio è un’economista nota a livello internazionale per l’attenzione ai temi della Corporate Social Responsability.

Collabora con diverse riviste economiche e fa parte di organismi che si occupano di promuovere le politiche di sostenibilità su scala globale.

Pordenonese, componente del consiglio di amministrazione di primarie società quotate come Danieli, Nice, OVS ed Eurotech, riveste attualmente anche l’incarico di presidente del Comitato per la sostenibilità di Atlantia ed è stata presidente del Comitato Sostenibilità di Benetton Group dal 2015 al 2017.

Dal 2006 al 2012 è stata assessore comunale di Pordenone con delega a Bilancio, Programmazione, Innovazione e Sviluppo e, successivamente, ai Saperi per l’Innovazione. Da ottobre 2014 è presidente di Crédit Agricole FriulAdria, ruolo nel quale è stata riconfermata anche per il triennio 2016-2018.

Paolo Ricci

ricci

 

Professore ordinario di Public Accountability presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II; ha svolto studi nel campo dell’accountability pubblica e della responsabilità sociale d’impresa. È presidente dell’Associazione nazionale GBS (Gruppo di studio per la ricerca scientifica sul Bilancio Sociale) di Milano e fa parte di diversi comitati scientifici di enti di ricerca e fondazioni, tra cui Unipolis – Gruppo Unipol di Bologna.

Tra i suoi ultimi scritti: Riformite (2012), Tempo della vita e mercato del tempo (2015), Design Vs Economia (2017).